CORONAVIRUS ITALIA | I nuovi casi sono 9116, i morti ancora sopra quota 300

I ricoveri ordinari calano di 219 unità, mentre le terapie intensive di 67

Giornata con numeri Covid in crescita rispetto alle 24 ore precedenti, influenzate però dal ridotto numeri di tamponi dei giorni festivi. Ministero della Salute e Protezione civile hanno diffuso i dati aggiornati, con i contagi che risalgono verso quota 10mila e i morti che tornano sopra 300. Buone notizie su fronte del tasso di positività, in netto calo. Continua inoltre la riduzione di ricoveri e terapie intensive. Oggi il coordinatore del Cts, Franco Locatelli, in audizione davanti alle commissioni congiunte Salute e Istruzione del Senato, ha parlato dell’impatto del Covid sui giovanissimi: “Nella popolazione pediatrica il rischio di andare incontro a patologia grave è contenuto se non irrilevante, per tutto questo fortunatamente il prezzo pagato in termine di vite perse è stato di 19 pazienti sotto i 18 anni che hanno perso la vita e spesso c’era una patologia concomitante”. Ad ogni modo, sono 9.116 i nuovi casi e 305 i morti. I tamponi sono stati circa 315mila, per un tasso di positività del 2,9%. I ricoveri ordinari calano di 219 unità, mentre le terapie intensive di 67.

Il bollettino del 4 maggio 2021

Oggi 9.116 nuovi casi e 305 morti. I tamponi sono stati circa 315mila, per un tasso di positività del 2,9%. In totale i casi dall’inizio dell’epidemia sono 4.059.821, i morti 121.738. Gli attualmente positivi sono invece 413.889 (-9.669 rispetto a ieri), i guariti e dimessi 3.524.194 (+18.477). Sono 2.423 le terapie intensivein calo di 67 unità rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri sono stati 136. Nei reparti ordinari invece sono ricoverati 18.176 pazienti, 219 in meno rispetto a ieri.

CONTINUA A LEGGERE QUI