Discarica a Dinami, protesta in piazza: “Le carte smentiscono il sindaco” (VIDEO)

“I destini del nostro territorio devono essere decisi dalla cittadinanza e, in democrazia, un sindaco deve portare avanti l’interesse dei cittadini, che questa discarica non la vogliono”

L’Ato rifiuti di Vibo Valentia, l’assemblea dei sindaci della provincia, con 22 voti favorevoli e 4 astenuti ha approvato – lo scorso 14 aprile – la realizzazione di una discarica nel comune di Dinami. Si tratta di un impianto di compostaggio con annessa discarica di servizio a cui, però, i cittadini si oppongono fortemente. Nella giornata di ieri c’è stato infatti un sit in di protesta davanti al Comune, “indetto – afferma un membro del Comitato civico pro Dinami – per esprimere il nostro dissenso alla realizzazione di una discarica promossa in modo del tutto personale dal nostro sindaco: i destini del nostro territorio devono essere decisi dalla cittadinanza e, in democrazia, un sindaco deve portare avanti l’interesse dei cittadini, che questa discarica non la vogliono”. Ricordando il “tentativo maldestro” di dar vita a una discarica che ci fu anche vent’anni fa.

“Siamo soddisfatti per la partecipazione numerosa della cittadinanza – continua il comitato – significa che il problema la gente l’ha fatto suo, lo sente, e ha voglia di manifestare il proprio dissenso. Ci auguriamo che il sindaco si ravveda e cambi idea. L’ho invitato a scendere in piazza e convincerci della bontà di questo progetto. Le carte dicono tutt’altro di quello che dice lui, e contano più le cose scritte che le parole. Non vogliamo dire no a tutti i costi, ma parliamone, discutiamone”.