CORONAVIRUS CALABRIA | I contagi tornano a salire, oggi +450. Altri 5 morti

Resta stabile il numero dei ricoveri mentre si registrano 274 nuove guarigioni. A Cosenza e Reggio Calabria il numero maggiore di contagi

Dopo il drastico calo di tamponi processati e nuovi contati accertati nella giornata di ieri, oggi i dati relativi alla diffusione dl Coronavirus in Calabria tornano ad essere preoccupanti. Sono, infatti, 450 i nuovi contagi accertati (ieri erano 156), a fronte di 3.154 soggetti sottoposti a tampone (ieri erano appena 1.524). I casi confermati oggi sono così suddivisi: Cosenza 183, Catanzaro 51, Crotone 69, Vibo Valentia 6, Reggio Calabria 139. Altra Regione o stato estero 2. Le persone decedute nelle ultime 24 ore sono 5 (ieri erano state 12) per un totale di 955 vittime dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Stabili i ricoveri in terapia intensiva, che restano 47 mentre aumentano di 3 unità quelli in altri reparti. Sono, infine, 274 i soggetti guariti rispetto alla giornata di ieri.

Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:
– Cosenza: CASI ATTIVI 7.409 (118 in reparto AO di Cosenza; 35 in reparto al presidio di Rossano;18 al presidio ospedaliero di Acri; 30 al presidio ospedaliero di Cetraro; 0 all’ospedale da Campo; 17 in terapia intensiva, 7.187 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 10.760 (10.330 guariti, 430 deceduti).
– Catanzaro: CASI ATTIVI 2.866 (55 in reparto all’AO di Catanzaro; 9 in reparto al presidio di Lamezia Terme; 22 in reparto all’AOU Mater Domini; 17 in terapia intensiva; 2.763 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 5.337 (5.225 guariti, 112 deceduti).
– Crotone: CASI ATTIVI 1.072 (44 in reparto; 1.028 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 3.980 (3.913 guariti, 67 deceduti).
– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 399 (16 ricoverati, 383 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 4.290 (4.214 guariti, 76 deceduti).
– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 2.219 (98 in reparto all’AO di Reggio Calabria; 33 in reparto al presidio ospedaliero di Gioia Tauro; 9 in terapia intensiva; 2.079 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 16.885 (16.615 guariti, 270 deceduti).
– Altra Regione o stato estero: CASI ATTIVI 69 (69 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 309 (309 guariti).