CORONAVIRUS CALABRIA | Altri 540 nuovi positivi, oggi 6 decessi

Non accenna a calare la curva dei contagi in Calabria, solo a sono Cosenza 245. Aumentano anche i ricoveri, +1 in terapia intensiva, +5 in altri reparti

Ancora terribilmente alto il numero di nuovi contagi da Coronavirus in Calabria. Nell’ultimo bollettino regionale vengono certificati 540 nuovi contagi (ieri erano 577) a fronte di 3.426 persone sottoposte a tampone (ieri erano 3.694). I casi confermati oggi sono così suddivisi: Cosenza 245, Catanzaro 93, Crotone 61, Vibo Valentia 8, Reggio Calabria 133. Nelle ultime 24 ore si registrano altri 6 decessi per un totale di 916 vittime dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Ancora in aumento i dati relativi ai ricoveri, che sono ora 44 in terapia intensiva (+1 rispetto a ieri) e 476 in altri reparti (+5 rispetto a ieri). Sono 417 i nuovi guariti e 13.024 le persone attualmente positivi in regione.

Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:
– Cosenza: CASI ATTIVI 6.711 (107 in reparto Azienda ospedaliera di Cosenza; 34 in reparto al presidio di Rossano;19 al presidio ospedaliero di Acri; 27 al presidio ospedaliero di Cetraro; 0 all’ospedale da Campo; 19 in terapia intensiva, 6.503 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 10.377 (9.963 guariti, 414 deceduti).
– Catanzaro: CASI ATTIVI 2.876 (64 in reparto all’Azienda ospedaliera di Catanzaro; 11 in reparto al presidio di Lamezia Terme; 27 in reparto all’Azienda ospedaliera universitaria Mater Domini; 15 in terapia intensiva; 2.759 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 4.997 (4887 guariti, 110 deceduti).
– Crotone: CASI ATTIVI 1.093 (37 in reparto; 1.056 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 3.692 (3.632 guariti, 60 deceduti).
– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 406 (15 ricoverati, 391 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 4.196 (4.123 guariti, 73 deceduti).
– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 1.871 (110 in reparto all’Azienda ospedaliera di Reggio Calabria; 25 in reparto al presidio ospedaliero di Gioia Tauro; 8 in terapia intensiva; 1.728 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 16.429 (16.170 guariti, 259 deceduti).
– Altra Regione o stato estero: CASI ATTIVI 67 (67 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 309 (309 guariti).