Verso la ripartenza: boom di vendite per i calendari 2022

La pandemia da Covid-19, si sa, ha ormai cambiato le nostre abitudini quotidiane. Mascherina e igienizzanti sono tra i nostri più fedeli compagni di viaggio e sta via via diventando sempre più consueto ordinare il pranzo o la cena per mezzo di un’applicazione sul nostro smartphone. Nella desiderosa attesa di tornare a una vita come quella che abbiamo vissuto fino a febbraio del 2020, ci sono anche alcuni comportamenti che rimangono immutati anche – e forse soprattutto – in un mondo dove uscire di casa è diventato molto meno banale che in passato.

Gli spostamenti, come sappiamo, sono a vari livelli limitati e ci siamo abituati persino a lavorare o studiare in “smart”, tramite un device elettronico che ci collega con l’ambiente esterno. I piccoli gesti quotidiani sono però rimasti uguali a se stessi, a prescindere dalla pandemia. Un esempio? Nonostante la quantità impressionante di apparecchi elettronici presenti nelle nostre case, le famiglie italiane continuano a preferire l’utilizzo dei calendari cartacei per i piccoli appunti sugli impegni settimanali.

Per questo motivo, è vero e proprio boom di richieste di stampa calendari olandesi personalizzati. Insomma, anche quest’anno la cara vecchia carta, con i classici 12 fogli da strappare via a fine mese, batte i kilobyte. E tantissime sono le aziende che stanno provvedendo, in vista della tanto attesa ripartenza e dell’arrivo del 2022, alla realizzazione di un gadget da regalare ai propri clienti a fine anno. Un vero e proprio must nelle case e negli uffici di tutta Italia.