Saccheggiavano bar e tabacchi, due arresti nel Cosentino

Entrambi, dopo aver forzato le porte d’accesso, sarebbero entrati all’interno degli esercizi commerciali per poi portare via diversa merce, tra cui sistemi di videosorveglianza

Hanno saccheggiato bar e tabacchi a Montalto Uffugo, Marano Principato e Rovito. Per questo motivo due cosentini, un 23enne e un 30enne sono stati arrestati con l’accusa di furto aggravato in concorso. I carabinieri di Rende hanno infatti eseguito a loro carico un’ordinanza di applicazione di misura cautelare emessa dal Tribunale di Cosenza, su richiesta della locale Procura della Repubblica.

Da quanto ricostruito dagli investigatori, entrambi, dopo aver forzato le porte d’accesso, sarebbero entrati all’interno degli esercizi commerciali per poi portare via diversa merce, tra cui sistemi di videosorveglianza, tabacchi vari per un valore complessivo di 3.557 euro assegni bancari, gli incassi per 300 euro, denaro contenuto nelle “coin machine” sino ad arrivare alla somma di 1.400 euro, bottiglie di super alcolici come grappe, champagne e Dom Pérignon. Le indagini svolte dai carabinieri hanno consentito di identificare gli autori dei reati attraverso un’attenta analisi dei diversi furti messi a segno. I due, infatti, si sarebbero preoccupati, poche ore prima del colpo, di effettuare un sopralluogo per verificare l’eventuale presenza di sistemi di allarme o di telecamere.

In un secondo momento, con il volto coperto da un cappellino da baseball avrebbero fatto irruzione forzando l’ingresso per poi rubare tutto quello che era a tiro. Al termine delle formalità di rito, uno è stato portato nel carcere di Paola, l’altro è stato messo ai domiciliari.