Nel Vibonese attentato al movimento “Noi”: ignoti tentano di bruciare l’auto del delegato

Due individui avrebbero lanciato liquido infiammabile sull’auto mentre il professore era all’interno. Sulla vicenda indaga la Polizia di Serra San Bruno

Il delegato provinciale di Vibo Valentia del movimento “Noi” (un “Movimento civico d’opinione”), il professor Cesare Ierullo, ha subito un attentato nella notte. Come riporta il settimanale Ilparlamentare, infatti, due individui avrebbero lanciato liquido infiammabile sull’auto del professore mentre lo stesso era all’interno. Avevano poi provato a dare fuoco all’auto ma, fortunatamente, il lancio dell’oggetto infiammato è andato oltre l’auto dando la possibilità all’uomo di scappare. Sulla vicenda sta ora indagando la Polizia di Serra San Bruno.

Nel frattempo il “comitato genitori responsabili” ha espresso solidarietà al professor Cesare Ierullo “per la vile azione subita: si tratta di atti ignobili perpetrati da persone immorali”. Solidarietà arrivata anche dal delegato scuola del Movimento Noi Vibo Valentia.