Giovane vibonese arrestato per droga, udienza fissata per il 18 maggio

Chiesto il rinvio a giudizio da parte del pm catanzarese e fissata l’udienza preliminare per il 18 maggio a Catanzaro

Era stato arrestato nel dicembre del 2019 a Catanzaro perché trovato in possesso di sostanze stupefacenti occultato nel marsupio che portava a tracolla. Per un giovane vibonese, G.I. – difeso dall’avvocato Santo Cortese – è stato ora richiesto il rinvio a giudizio da parte dell’ufficio della procura di Catanzaro, con udienza fissata davanti al Gup per il prossimo 18 maggio.

Subito dopo il fermo, il giovane, il sede di convalida, era stato scarcerato con obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Misura, questa, che gli era poi stata revocata.