Volley | Tonno Callipo verso i play-off, Cester: “Stagione da incorniciare”

Il centrale giallorosso commenta il percorso fatto dalla squadra per arrivare ai play-off e racconta di un grande gruppo

Si avvicina l’ora X, si avvicina il giorno dell’attesa sfida in gara-1 dei quarti di finale play-off tra Monza e la Tonno Callipo. Dopo il weekend libero Saitta e compagni sono tornati in palestra per il lavoro fisico e proseguiranno il loro lavoro di avvicinamento alla gara prevista il prossimo 9 marzo alle ore 18.  Lavoro alternato tra sala pesi e sedute tecnico-tattiche nel programma stilato da coach Valerio Baldovin ed il suo staff. Un traguardo quello dei play off ma la squadra giallorossa vuole dare un buon seguito allo storico quinto posto, mai ottenuto prima nella vita societaria della Tonno Callipo Calabria, e ben figurare nei play off contro la Vero Volley Monza.

Durante una videointervista realizzata nell’ambito della rubrica “Missione play-off” è stato il centrale Enrico Cester a parlare delle ambizioni del gruppo “Bellissima stagione, siamo stati tutti contenti nel raggiungimento di questo obiettivo. Dopo aver fatto molto lavoro in palestra, ora ci concentreremo sulle contromisure al nostro avversario, Monza, che conosciamo bene. La stagione credo sia da incorniciare e da ricordare, grazie a quell’alchimia che si è creata nel nostro gruppo portandoci a vittorie memorabili come quelle di Civitanova e Modena. Si è creato davvero un bel gruppo di lavoro soprattutto in palestra. Monza è una squadra forte che dopo il cambio di allenatore ha avuto una bella energia, con un buon gruppo ed un opposto giovane ma che sta facendo molto bene. Ritrovano anche Holt, altro giocatore di esperienza. Ci resta l’amaro in bocca per aver perso qualche punto nella parte finale della stagione, però ci sta avendone magari preso qualcuno in gare proibitive. Un torneo particolare per l’assenza del pubblico: strano andare in battuta in un silenzio assordante, è stato davvero complicato. Aver contribuito a questo risultato storico per la Callipo mi emoziona e mi riempie di orgoglio, per tutti noi giocatori è davvero un onore”.