Truffa ai danni di Antonio Conte: sequestrati 10.9 milioni di euro al broker accusato

La Guardia di Finanza sequestra beni per circa 10.9 milioni di euro al broker Massimo Bochicchio

Svolta nel caso riguardante la truffa perpetrata ai danni di Antonio Conte da parte di Massimo Bochicchio, broker accusato di aver sottratto 30.6 milioni di euro all’allenatore dell’Inter. Secondo quanto si apprende da ‘La Gazzetta dello Sport’, la Guardi di Finanza ha sequestrato a Bochicchio beni per un valore di 10.9 milioni di euro. La Procura di Milano, che contesta all’uomo anche il reato di riciclaggio, ha coordinato le indagini che hanno permesso alla Guardia di Finanza di scoprire il tesoro custodito in Italia. Oltre a conti correnti e a vari appartamenti, tra cui uno a Cortina, in un’abitazione e in un magazzino di Roma, sono stati rinvenuti anche quadri di Giacomo Balla e l’arredo della sua residenza di Londra. Fra le opere sequestrate era presente anche un quadro di Picasso.