“Sistema Cosenza”, interdizione dai pubblici uffici per Scura, Cotticelli e Belcastro

Provvedimento emesso dalla Guardia di Finanza di Cosenza per l’ex commissario alla sanità calabrese e l’attuale responsabile dell’emergenza Covid

La Guardia di Finanza di Cosenza ha notificato questa mattina un decreto di interdizione dai pubblici uffici – per un anno – agli ex commissari della sanità calabrese Massimo Scura e Saverio Cotticelli, ai dirigenti dell’Asp di Cosenza Bruno Zito e Vincenzo Ferrari, e anche a Antonio Belcastro, all’epoca responsabile del Dipartimento tutela della salute e ora responsabile regionale dell’emergenza Covid. Interdittiva di sei mesi nei confronti del responsabile Uos gestione giuridica del Personale e del Direttore Uosd Medicina Legale all’Asp di Cosenza.

Il provvedimento è stato emesso nell’ambito dell’inchiesta denominata “Sistema Cosenza” in merito a bilanci falsi e incarichi “aggiustati” (approfondisci QUI). I soggetti che sono stati interdetti presenteranno adesso ricorso, anche perchè (ne abbiamo parlato QUI) in diversi, tra cui Cotticelli e Scura, hanno dichiarato la loro estraneità ai fatti.
LEGGI ANCHE | Bilanci falsi e incarichi “aggiustati”, indagati i dirigenti dell’Asp di Cosenza (NOMI)