‘Ndrangheta, armi da guerra e droga: 12 finiscono in manette

Scattata alle prime ore di questa mattina l’operazione della Compagnia carabinieri di Crotone: 9 sono in carcere, 3 agli arresti domiciliari

Dalle prime ore di questa mattina i carabinieri della Compagnia di Crotone – con il supporto di personale dello squadrone eliportato cacciatori ‘Calabria’ e del 14° Btg. CC ‘Calabria’ – stanno dando esecuzione all’ordinanza del Gip di Catanzaro che ha disposto la misura cautelare custodiale nei confronti di 12 persone (di cui 9 in carcere e 3 agli arresti domiciliari) e la misura dell’obbligo di dimora nei confronti di una persona.

L’accusa è, a vario titolo, di associazione armata finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti (in particolare eroina, cocaina e marijuana), ricettazione, detenzione di armi da guerra e, due di loro, di partecipazione ad associazione di tipo ‘ndranghetista operante a Crotone, localmente denominata cosca Vrenna-Corigliano-Bonaventura, Ciampà e Megna.