Frasi su Santelli, consiglio regionale Liguria chiede le dimissioni di Morra

Ordine del giorno approvato con 17 voti favorevoli. A Morra, che rischia l’espulsione dal M5S, verrà chiesto di lasciare l’antimafia

Il consiglio regionale della Liguria ha approvato con i 17 voti favorevoli della maggioranza di centrodestra un ordine del giorno che impegna il presidente Toti e la giunta a “farsi interprete della richiesta del consiglio regionale affinché il senatore Nicola Morra rassegni le proprie dimissioni da presidente della commissione Antimafia”.

Alla base della motivazione le dichiarazioni rilasciate da Morra in seguito alla morte della governatrice Jole Santelli. In quella circostanza Morra affermò:  “Era noto a tutti che la fosse una grave malata oncologica. Umanamente ho sempre rispettato la defunta Santelli, politicamente c’era un abisso. Se però ai calabresi questo è piaciuto, è la democrazia, ognuno deve essere responsabile delle proprie scelte: hai sbagliato, nessuno ti deve aiutare, perché sei grande”.

Periodo non certo felice il presidente dell’antimafia che rischia anche l’espulsione dal Movimento 5 Stelle per aver votato contro la fiducia al governo Draghi.