Elezioni provinciali, Lamezia non partecipa: il verdetto del Consiglio di Stato

Il sindaco sospeso Paolo Mascaro aveva chiesto la sospensiva del provvedimento e il momentaneo reintegro

Il Comune di Lamezia Terme, commissariato, non parteciperà alle elezioni provinciali di Catanzaro. Lo ha stabilito il Consiglio di Stato che ha rigettato la richiesta di Paolo Mascaro e altri eletti, in merito alla sospensiva relativa al reintegro in Consiglio comunale in vista del voto per le elezioni provinciali che dovrebbero svolgersi il 28 marzo. In sostanza, il primo cittadino sospeso e altri, avevano chiesto l’anticipo della sospensiva (fissata per il 9 marzo) attraverso azione con provvedimento monocratico. Richiesta effettuata nei giorni scorsi con pronta decisione oggi del Consiglio di Stato di rigetto, confermando tuttavia la discussione collegiale nella Camera di consiglio del giorno 9 marzo e che riguarderà invece la richiesta di sospensiva relativa alla sentenza del Tar di votare in 4 sezioni.