Coronavirus, la mappa del contagio nelle scuole del Vibonese

Da Vibo a Mileto la situazione è tutt’altro che rassicurante. I numeri crescono e le chiusure aumentano

Il Covid continua a tenere in apprensione le famiglie vibonesi. Continueranno a seguire le lezioni a distanza, anche nella giornata di domani, tutti gli studenti della scuola primaria Trentacapilli, per il terzo giorno consecutivo. Situazione identica per i bambini di tre classi della scuola elementare Don Bosco. Si tratti degli allievi della 1A, 4B e 4C e per la sezione D dell’Infanzia (Plesso situato presso palazzo Nicoletta).

Scuole chiuse anche in provincia. A Sorianello, stop alle attività in presenza dopo che un docente e due alunni sono risultati positivi al virus. Non arrivano notizie del tutto positive dalla provincia. A Dasà, centro dell’entroterra, i positivi toccano quota 38 con cinque nuovi contagi nelle ultime ore. Apprensione anche a Mileto: nella città normanna, i positivi hanno raggiunto le 27 unità, con un incremento significativo negli ultimi giorni. Per l’esattezza, 17 sono a Mileto, 8 a Paravati e 2 a Comparni. “Gli aumenti si registrano prevalentemente – ha precisato il sindaco Salvatore Fortunato Giordano – in nuclei conviventi già in quarantena con positivi all’interno”. Da domani via libera allo screening sugli studenti delle scuole situate sul territorio comunale.

Sono sei i nuovi positivi, infine, a Ciano, frazione di Gerocarne. Cinque da tampone rapido ed uno da molecolare.