CORONAVIRUS CALABRIA | Pochi tamponi e 118 nuovi casi, ricoveri in aumento

Quasi mille persone sottoposte a tampone in meno rispetto a ieri. Aumentano i pazienti nei reparti Covid e in Terapia intensiva

Il calo dei tamponi processati la domenica fa sentire il suo peso nel bollettino giornaliero della Regione Calabria. Sono infatti 118 (ieri 170, il giorno prima 218) i nuovi positivi nelle ultime ventiquattro ore, a fronte di soli 975 soggetti sottoposti a test (ieri, per rendere l’idea, erano stati mille in più: 1.952). I casi rilevati oggi si trovano quasi tutti – 106 – in provincia di Reggio Calabria. Seguita da quella di Cosenza (6), Vibo (5) e Catanzaro (1). Nessun nuovo caso invece a Crotone. I guariti sono invece 142, che fanno scendere gli attualmente positivi a quota 6.342.

Ricoveri e decessi. In aumento i ricoveri, sia in Terapia intensiva (oggi 19, +3) che nei reparti Covid (oggi 176, +9). Registrato però un solo decesso, nel Vibonese (adesso a quota 53 in totale), che portano il totale da inizio pandemia a 667.

Sul territorio i casi positivi sono così distribuiti:
Cosenza: CASI ATTIVI 2.442 (38 in reparto AO di Cosenza; 12 in reparto al presidio di Rossano;1 al presidio ospedaliero di Acri; 4 al presidio ospedaliero di Cetraro; 3 all’Ospedale da Campo; 6 in terapia intensiva, 2.378 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 8.267 (7.985 guariti, 282 deceduti).
Catanzaro: CASI ATTIVI 1.483 (11 in reparto all’AO di Catanzaro; 5 in reparto al presidio di Lamezia Terme; 4 in reparto all’AOU Mater Domini; 5 in terapia intensiva; 1.458 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 3.688 (3.592 guariti, 96 deceduti).
Crotone: CASI ATTIVI 135 (6 in reparto; 129 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 2.628 (2.585 guariti, 43 deceduti).
Vibo Valentia: CASI ATTIVI 506 (14 ricoverati, 492 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 2.887 (2.834 guariti, 53 deceduti).
Reggio Calabria: CASI ATTIVI 1.726 (68 in reparto all’AO di Reggio Calabria; 10 in reparto al P.O di Gioia Tauro; 8 in terapia intensiva; 1.640 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 12.583 (12.390 guariti, 193 deceduti).
Altra regione o Stato estero: CASI ATTIVI 50 (50 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 309 (309 guariti).