Rifiuti, micro discariche davanti alle abitazioni: “Topi e insetti prolificano, Comune intervenga”

Emergenza spazzatura a Reggio Calabria, dove i residenti scrivono al sindaco: “Esalazioni malsane e conseguente rischio di infezioni”

Una montagna di rifiuti che porta cattivi odori, preoccupazione per l’igiene pubblica, topi e non solo. Per questa ragione gli abitanti del civico 44 e 42 in Via Abate S. Elia, nel quartiere di Ravagnese a Reggio Calabria, hanno scritto al sindaco Giuseppe Falcomatà, all’assessore alle Politiche ambientali Paolo Brunetti e al dirigente del settore Ambiente Domenico Richichi, per chiedere “la rimozione di due micro discariche presenti di fronte alle abitazioni, dove prolificano da settimane topi, insetti e vermi con esalazioni malsane e conseguente rischio di infezioni”.

“Pur comprendendo le difficoltà strutturali esistenti – scrivono i residenti – si auspica che il Comune provveda in tempi brevi a rimuovere le due micro-discariche, a ripristinare completamente il servizio di raccolta differenziata e contemporaneamente a sensibilizzare anche i cittadini alla cura del bene comune”.