Maltempo, cede l’argine del fiume Crati a Corigliano. Numerosi agrumeti allagati

La Coldiretti segnala anche piccole ma numerose frane nel Pollino. “Il dissesto idrogeologico continua a rimanere una necessità su tutto il territorio”

Non bastava la difficile campagna agrumicola con prodotto invenduto e rimasto sugli alberi. Sull’agrumicoltura del Coriglianese si abbatte una nuova calamità. In località “Foggia” nell’area urbana di Corigliano – riferisce Coldiretti – l’argine del fiume Crati ha ceduto e numerosi ettari di agrumeti (è in corso la stima) sono stati allagati. Gli uffici di Coldiretti stanno seguendo la vicenda collaborando con il comune e la protezione civile.

La prima cosa da fare è mettere in sicurezza le famiglie e le persone che si trovano nell’area, dopo inizierà la conta dei danni che – preannuncia Coldiretti – saranno pesanti. La Coldiretti segnala anche piccole ma numerose frane nel Pollino. Il dissesto idrogeologico continua a rimanere una necessità su tutto il territorio.