Nascondeva 72 ghiri in un casolare, denunciato 63enne

Dovrà rispondere dei reati di cattura e uccisione di animali appartenenti a specie protetta e furto venatorio

Nascondeva 72 ghiri catturati illegalmente in un casolare di Molochio. Così un 63enne è stato denunciato per i reati di cattura e uccisione di animali appartenenti a specie protetta e furto venatorio.

I carabinieri di Taurianova, con i colleghi dello Squadrone eliportato Cacciatori di Vibo Valentia, durante servizi di perlustrazioni in area aspromontana, hanno controllato un fondo agricolo appartenente al 63enne, e in un casolare adibito allo stoccaggio di materiale agricolo, hanno trovato le carcasse dei 72 ghiri, custodite all’interno di alcuni frigoriferi, in parte congelati, e 6 fringuelli, tutti animali considerati di specie protetta.

Nel corso del controllo, i militari hanno poi trovato 6 trappole in legno con congegno di scatto, perfettamente funzionanti, e 4 matasse di rete a maglia stretta, verosimilmente strumentazione utilizzata per la caccia illegale, sequestrata e successivamente distrutta.