La Tonno Callipo lotta, ma cede 3-1 a Piacenza. Giallorossi sempre quarti

Vinto il primo parziale, la compagine di Baldovin ha subito il ritorno degli emiliani. Non è bastato il 60% di squadra in attacco

Gas Sales Bluenergy Piacenza: Baranowicz 2, Clevenot 9, Mousavi 7, Grozer 13, Russell 22, Candellaro 8, Fanuli (L), Scanferla (L), Finger 3. N.E. Botto, Izzo. All. Bernardi. Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Saitta 3, Rossard 19, Chinenyeze 7, Drame Neto 16, Defalco 15, Cester 7, Sardanelli (L), Chakravorti 0, Rizzo (L), Dirlic 0, Gargiulo 0. N.E. Almeida Cardoso, Fioretti. All. Baldovin. ARBITRI: Piana, Goitre. NOTE – durata set: 27′, 31′, 30′, 28′; tot: 116′.

Niente da fare per la Tonno Callipo. I giallorossi sono stati sconfitti a Piacenza in trasferta con il punteggio di 3-1. Nell’anticipo della settima giornata di ritorno del campionato di SuperLega, la compagine di coach Baldovin, dopo aver vinto il primo set, ha via via perso smalto e ludicità. Chiave di volta del match il secondo parziale vinto ai vantaggi dagli emiliani. Peccato per Saitta e compagni che hanno chiuso con un ottimo 60% in attacco, ma anche con ben 35 errori.

Abbiamo lottato ma possiamo fare di più. A decidere la partita sono stati sia i nostri errori che il loro buon gioco: dopo il primo set, Piacenza ha alzato il livello della battuta e ha difeso molto più di noi che a differenza del solito siamo stati molto fallosi proprio in questo fondamentale. Il secondo set è stato il crocevia della partita: se sul 18-16 fossimo riusciti a fare qualcosa in più probabilmente la gara avrebbe preso un altro verso. Noi dobbiamo già pensare al recupero con Milano di giovedì prossimo senza dimenticare che il nostro obiettivo resta quello di piazzarci tra i primi cinque nella griglia play off. Abbiamo un calendario difficile ma vedremo di fare del nostro meglio”. Questo il commento a fine gara del capitano giallorosso Davide Saitta.