Emergenza Covid a Crotone, il sindaco sospende l’attività didattica

La decisione è stata assunta d’accordo con le famiglie e i dirigenti scolastici

Condivisione nelle scelte avendo preminente la salute e la sicurezza degli alunni. E’ stato questo il tema dell’incontro promosso dal sindaco Vincenzo Voce e coordinato dall’assessore alla Pubblica Istruzione Rachele Via e dall’assessore alla Tutela della Salute Carla Cortese al quale, in video conferenza hanno partecipato i dirigenti scolastici degli istituti cittadini di ogni ordine e grado, i genitori presidenti dei consigli di Istituto e Domenico Tedesco direttore del Dipartimento prevenzione dell’Azienda sanitaria provinciale.

Il sindaco Voce in apertura della riunione ha voluto anche ricordare il collega ed amico Emilio Candigliota scomparso di recente. Il primo cittadino si è soffermato poi sulla diffusione del coronavirus in città e in tutto il territorio provinciale i cui dati sono aumentati, tra l’altro, in coincidenza con l’apertura delle scuole. Pur evidenziando lo stesso sindaco e gli assessori Via e Cortese l’importanza della didattica in presenza, la situazione registratasi impone il prolungamento delle decisioni già assunte nei giorni precedenti con la sospensione della didattica in presenza anche in questo periodo.

Decisione che è stata condivisa all’unanimità da tutti i partecipanti: sia i dirigenti scolastici che i rappresentanti dei genitori. Lo stesso dottor Tedesco dell’Azienda Sanitaria Provinciale, nell’evidenziare i dati che si registrano in questo periodo, in un solo giorno, sono mediamente pari a quelli registrati complessivamente nella prima fase di lockdown, ha sottolineato l’opportunità della sospensione della didattica in presenza. Particolare attenzione è stata invece riservata agli alunni con diversa abilità ai quali è garantito il diritto alla didattica in presenza.

Le scuole sono sempre disponibili a prevedere, in questo specifico caso, la didattica in presenza condividendo con i genitori questa disponibilità. Il modus operandi dell’amministrazione Voce è quello dell’ascolto dei cittadini e delle altre istituzioni nell’ottica di un’azione sinergica nell’interesse della collettività. La riunione odierna è il segno della volontà di far fronte comune contro la pandemia mettendo al centro la sicurezza e la tutela della salute degli alunni.