Sanità, Tronca verso la nomina a commissario in Calabria

Finanziere e poi prefetto, l’ex commissario di Roma, siciliano di origine, sarebbe la figura individuata dal governo

Sarebbe Francesco Paolo Tronca l’uomo scelto dal governo per guidare la sanità calabrese. La figura del nuovo commissario -come ribadisce l’agenzia Lapresse – è risultata la più adatta a gestire una situazione estremamente complessa.

Tronca ha 68 anni è siciliano di Palermo ed ha mosso i suoi primi passi nella Guardia di finanza, poi nel corso della lunga carriera ha svolto, da prefetto, importanti incarichi, non ultimo la gestione commissariale del Comune di Roma, dopo la decadenza del sindaco Ignazio Marino, nel 2015.

La scelta, si apprende dalle stesse fonti, è stata valutata anche in base ad altri aspetti, come la sua predisposizione alla gestione manageriale, perché in Calabria serve innanzitutto rimettere in sesto le finanze di un settore determinante. Tronca è stato visto a pranzo con il vice ministro della Salute, Pierpaolo Sileri, in un ristorante della zona di Teatro Marcello. La nomina, a quanto si apprende, arriverà nelle prossime ore