Morra escluso da “Titolo V” su Rai3: “Se dai fastidio alla mafia ti infangano”

Non si spengono le polemiche dopo le dichiarazioni del senatore pentastellato e dopo il “niet” della Rai. “Piacerebbe a tanti che mi dimettessi”

“La politica oggi dovrebbe parlare del processo a Tallini, non inventarne uno a Nicola Morra”. Lo ha detto in un’intervista a Repubblica il presidente della commissione Antimafia, Nicola Morra, che ribadisce che non si dimetterà . E sono in tanti a sostenere il senatore del M5s anche sui social. Su Twitter ad esempio ci sono diversi post con l’hashtag #iostoconmorra.

“Sono di nuovo in topic trend su Twitter, stavolta non per iniziativa degli amici della #mafia, ma di persone libere che spontaneamente hanno lanciato l’hashtag #IoStoConMorra. Grazie per il sostegno. Loro non si arrenderanno, noi neppure”. Così Morra su facebook

“Quando dai fastidio alla mafia ti infangano”. “Anche quello che è avvenuto ieri penso che sia un episodio di una strategia, perchè quando dai fastidio, Cosa nostra, la ‘ndrangheta ci hanno insegnato che bisogna poco alla volta sporcare, infangare, delegittimare”. Lo dice il presidente della commissione Antimafia, Nicola Morra, ospite di ‘Omnibus’, su La7, che, a proposito della richiesta di dimissioni dalla presidenza della commissione Antimafia, dice “piacerebbe a tanti”.