Pistola e munizioni nascoste nella fessura del muro di casa, un arresto nel Lametino

Continua senza sosta l’attività di contrasto e di prevenzione alla criminalità svolta dalla Compagnia Carabinieri di Lamezia Terme

Continua senza sosta l’attività di contrasto e di prevenzione alla criminalità svolta dalla Compagnia carabinieri di Lamezia Terme. Nell’ambito di un mirato servizio finalizzato a prevenire e reprimere il traffico e la detenzione illecita di armi e munizionamenti, i militari della del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Lamezia Terme, con l’ausilio delle unità cinofile dei carabinieri dello squadrone eliportato “Cacciatori di Calabria” di Vibo Valentia, hanno tratto in arresto un cinquantaseienne di Amantea ritenuto responsabile del reato di detenzione di armi clandestine.

I carabinieri di Lamezia Terme, con unità cinofila, hanno eseguito una perquisizione domiciliare nell’abitazione dell’uomo rinvenendo, opportunamente occultata all’interno di una fessura di un muro, una pistola CZ calibro 7.65 con un colpo in canna, 7 cartucce nel caricatore e altre 25 conservate in busta di plastica. L’uomo, pertanto, è stato tratto in arresto e tradotto presso la casa circondariale di Paola in attesa di rito direttissimo.