Coronavirus in Italia, quasi 20mila nuovi positivi. +79 terapie intensive e 151 decessi

In forte rialzo il numero dei decessi, 151 oggi contro i 91 di ieri, numeri che fanno tornare alla prima decade di marzo. Impennata anche delle terapie intensive, +79 (ieri +57)

Roma, 24 ottobre 2020 – Il nuovo bollettino del ministero della Salute, sull’andamento del Coronavirus in Italia, segna un ulteriore incremento dei nuovi positivi, mentre governo e Regioni studiano se e quali nuove misure restrittive adottare per contrastare la diffusione del contagio del Covid. Intanto, il coprifuoco è già stato adottato in Lombardia, Lazio e Sicilia (e da lunedì in Piemonte), mentre il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha imposto il lockdown per 30-40 giorni. Decisione che, nella sera di ieri, ha scatenato violenti proteste a Napoli. Nel frattempo, la Protezione civile ha aperto le procedure per l’individuazione di 2mila persone (tra medici, sanitari e addetti all’attività amministrativa) da impiegare, su base territoriale, per rafforzare l’attività di ricerca e gestione dei contatti dei casi (contact tracing). La situazione non va meglio nel resto d’Europa: la Slovenia ha chiuso i confini con l’Italia e in Polonia è risultato positivo il presidente Duda, mentre la cencelliera Angela Merkel rinnova l’appello ai tedeschi a limitare i contatti.

Le cifre del 24 ottobre

Ancora in crescita la curva epidemica in Italia: si contano oggi 19.644 nuovi casi (ieri 19.143), con 177.669 tamponi, 5mila meno di ieri. In forte rialzo il numero dei decessi, 151 oggi contro i 91 di 24 ore fa, numeri che fanno tornare alla prima decade di marzo. Il totale delle vittime sale così a 37.210. Impennata anche delle terapie intensive, +79 (ieri +57), che arrivano a 1.128 in tutto, mentre i ricoveri ordinari salgono di altre 738 unità (ieri 855), e sono 11.287. E’ quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. La regione con più casi è ancora la Lombardia (+4.956), seguita da Veneto (+1.729), Campania (+1.718), Lazio (1.687) e Toscana (1.526). Le uniche due regioni con incremento a due cifre sono Basilicata (+50) e Molise (+66). Il totale dei casi dall’inizio dell’epidemia Covid supera quota mezzo milione e sale a 504.509. I guariti nelle 24 ore sono 2.309 (ieri 2.352), per un totale di 264.117. E si impenna il numero degli attualmente positivi, 17.180 in più (ieri 16.700), per un totale che supera i 200mila (sono 203.182), quasi il doppio rispetto al picco di 109mila malati toccato il 20 aprile, dopo un mese e mezzo di lockdown. Dei malati ancora attivi, 190.767 sono in isolamento domiciliare, 16.363 in più rispetto a ieri.

CONTINUA A LEGGERE QUI