Offese dopo la morte di Jole Santelli, monta l’indignazione

La professoressa di un liceo della Liguria e attivista M5S su Facebook ha scritto un post shock: “Una mafiosa di meno”

Offese alla presidente della Regione Calabria Jole Santelli, morta giovedì scorso, sono state postate sui social da una docente di un liceo di Genova. L’ufficio scolastico della Liguria ha immediatamente attivato un approfondimento sul caso. Lo rende noto il ministero dell’Istruzione. Paola Castellaro, professoressa e attivista M5s, che su Facebook ha scritto un post choc esultando per la morte di Jole Santelli. L’insegnante, dopo la notizia della scomparsa della presidente della Regione Calabria, aveva scritto “Evvai! Una mafiosa di meno!”, in un commento poi rimosso dal suo profilo Fb ora oscurato.

Il liceo statale “Sandro Pertini” prende le distanze dalle esternazioni della docente che ha offeso sui social la presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, “censurandole duramente” e comunica “che ha già avviato tutte le procedure disciplinari previste dalla normativa nei confronti della docente interessata”.

“Sono pervenute a questa istituzione scolastica – scrive il dirigente scolastico – decine di telefonate e di e-mail di sdegno e di protesta nei confronti della docente, titolare di insegnamento presso questo liceo”.