Finto povero con Ferrari. Confisca da un milione

I finanzieri del comando provinciale di Modena hanno dato esecuzione ad un provvedimento di prevenzione patrimoniale emesso dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Bologna, con il quale è stata disposta la ‘confisca’ di beni mobili ed immobili per oltre un milione di euro.

Il provvedimento è in continuità con il ‘sequestro’ eseguito nell’aprile scorso nei confronti di un imprenditore settantaduenne originario di Reggio Emilia ma da anni residente a Sassuolo, dopo che le indagini dei Finanzieri della Compagnia di Sassuolo avevano messo in luce la palese sproporzione tra i redditi dichiarati negli anni e la consistenza dei beni posseduti e o accumulati anche attraverso la simulata intestazione ai componenti del nucleo familiare (moglie e figlio).

CONTINUA A LEGGERE QUI