Donna accoltellata in casa. Fermato il figlio: “Penso di sapere perché siete qua”

Il delitto probabilmente commesso dopo un litigio. I militari dell’Arma hanno individuato il ragazzo grazie al segnale Gps della sua auto

E’ stata accoltellata al torace mentre si trovava in cucina, con un grosso coltello ritrovato per terra insanguinato, Ermanna Pedrini, la donna di 64 anni assassinata nella sua abitazione di San Benigno Canavese, nel Torinese. Da quanto si apprende, sarebbe in stato di fermo il figlio, che si trovava a casa di un conoscente e che i militari dell’Arma hanno individuato grazie al segnale Gps della sua auto. “Penso di sapere perché siete qua”, si è limitato a dire consegnandosi ai carabinieri, che lo stanno portando in caserma a Volpiano per interrogarlo.

Dalle prime, sembrerebbe che sul luogo del delitto sia avvenuto un litigio. Sull’episodio indagano i carabinieri