Vibo, stallo al Capialbi: nessun accordo raggiunto con Ite e Provincia

Nulla di fatto nel faccia a faccia tra le due scuole. Il dirigente Scalamandrè: “Domani non sono nelle condizioni, ancora, di poter mandare i ragazzi in classe”

Stallo al Liceo Capialbi di Vibo Valentia. Si è risolta in un nulla di fatto la riunione convocata questa mattina nella sede della Provincia tra il responsabile dell’Ente, Carolina Bellantoni, e i dirigenti scolastici Antonello Scalamandrè del Capialbi e Genesio Modesti dell’Ite “Galileo Galilei”. Quest’ultimo che però non si è presentato e ha mandato in sua rappresentanza un vice preside e il responsabile per la sicurezza dell’istituto.

Risolvere il problema dell’ingresso. La riunione serviva per raggiungere un accordo per permettere a circa 200 alunni dell’ex Magistrale di poter accedere nelle aule che la Provincia ha assegnato dentro la struttura, in piazza Municipio, dove si trova l’ex Ragioneria. Il problema principale messo sul tavolo è stato quello dell’ingresso: gli studenti del Capialbi dovrebbero entrare dalla scala d’emergenza ma, secondo la normativa, non è possibile. Quale la soluzione? Far entrare gli alunni ad orari diversi? Spostare le classi ad un altro piano dove c’è già un ingresso separato?

Studenti ancora senza aule. “Siamo sempre in una posizione di stallo – ha dichiarato Antonello Scalamandrè – deve decidere la Provincia. Io ho solo proposto, visto che l’anno scorso avevamo 8 aule al primo piano con un ingresso separato, che ci ridiano quelle classi così risolviamo tutti i problemi. Ma l’Ite ha posto problemi su mille cose”. “Io domani non sono nelle condizioni, ancora – conclude il dirigente del Capialbi – di poter mandare i ragazzi in classe”.

Nessun accordo trovato. Cosa ne pensa invece l’Ite? No comment, nessuna dichiarazione alla stampa. Così, dopo quasi una settimana dall’inizio dell’anno scolastico, nessun accordo è stato raggiunto. Con la Provincia – a cui spetta il compito di decidere – che per non rovinare i rapporti di “buon vicinato” non vuole agire d’autorità continuando a rimandare la soluzione del problema. E intanto nella provincia di Vibo Valentia, dove nessuno decide e tutti scaricano le responsabilità su altri, continuano a esserci studenti di Serie A e studenti di Serie B… (a.s.)

Vibo, 200 alunni del Capialbi senz’aula. Il dirigente: “L’Ite ci ha sabotato” (VIDEO)