Coronavirus in Italia, salgono i contagi (+1452), ma con 20mila tamponi in più

Sempre in lieve aumento il numero dei ricoveri e le terapie intensive. Le regioni più colpite sono Campania (+186), Lazio (+165), Lombardia (+159) e Veneto (+159)

Salgono ancora i contagi da Coronavirus, come mostra l’ultimo bollettino della Protezione civile di oggi, 16 settembre. Dopo i +1.229 casi di ieri, oggi i contagi sono +1.452 per un totale di 291.442. Le vittime sono +12 mentre ieri +9 e il giorno prima +14. Dall’inizio dell’epidemia sono decedute 35.645 persone.

I ricoverati con sintomi sono 2.285, ieri 2.222 (+63) mentre in terapia intensiva ci sono ancora 207 persone (ieri erano 201, il giorno prima 197). In isolamento domiciliare si trovano 38.040 pazienti (+751), i dimessi e i guariti oggi sono 215.265 (+620) mentre gli attualmente positivi sono in tutto 40.532 (+820). I tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore sono +100.607 contro i +80.517 di ieri. Il giorno prima erano stati +45.309. Le regioni più colpite sono Campania (+186), Lazio (+165), Lombardia (+159) e Veneto (+159).

Questi i dati sui pazienti attualmente positivi al Coronavirus regione per regione:

  • 8.804 in Lombardia
  • 5.128 nel Lazio
  • 4.197 in Campania
  • 4.179 in Emilia Romagna
  • 2.990 in Veneto
  • 2.588 in Toscana
  • 2.227 in Piemonte
  • 1.988 in Sicilia
  • 1.863 in Puglia
  • 1.480 in Sardegna
  • 1.323 in Liguria
  • 612 in Friuli Venezia Giulia
  • 606 in Abruzzo
  • 561 nelle Marche
  • 501 a Trento
  • 468 in Umbria
  • 389 in Calabria
  • 323 a Bolzano
  • 164 in Basilicata
  • 99 in Molise
  • 42 in Valle d’Aosta