Le prime lauree dell’Istituto Italiano di Criminologia a Vibo

Prevista la presenza del dottor Camillo Falvo, Procuratore Capo della Repubblica

Sabato 12 settembre, è una data importante per la città di Vibo Valentia, l’Istituto Italiano di Criminologia, fondato e retto dal professore Saverio Fortunato, congederà i primi studenti che avranno conseguito il diploma di laurea triennale in Scienze della Mediazione Linguistica indirizzo Criminologia e Intelligence.

L’intenso e fitto programma prevede la discussione delle prime tesi dal mattino, mentre nel pomeriggio è previsto il conferimento delle Lauree Honoris causa al dottor Scott Seeley-Hacker, Legal Attachè della Dea per i paesi del mediterraneo e al dottor David R. Orozco e Legal Attachè della Fbi per il l’Italia e Stato Vaticano.

Prevista la presenza del dottor Camillo Falvo, Procuratore Capo della Repubblica di Vibo Valentia, nel ruolo di relatore della tesi “I ruoli della donna nella mafia” di Francesca Roberto. Inizia con i migliori auspici la tradizione universitaria in città dell’importante Istituto vibonese.