Tropea, evento internazionale per celebrare i fratelli Boiano: “Precursori in ambito medico”

Padrino dell’evento, ancora allo stato embrionale, il professor Domenico Scopelliti che ha fatto omaggio al sindaco Giovanni Macrì di una pregevole opera scientifica

L’Amministrazione comunale di Tropea ha gettato le basi per un convegno internazionale “per celebrare il prestigio dei Fratelli Boiano (altrimenti detti Vianeo) precursori della rinoplastica – si legge in una nota della stessa Amministrazione – altra testimonianza storica di una Tropea all’avanguardia nel panorama mondiale che si connette alla sfida che vede la Perla del Tirreno candidata a Capitale italiana della Cultura”.

Padrino dell’evento, ancora allo stato embrionale, il professor Domenico Scopelliti, chirurgo maxillofacciale di rilievo internazionale che ha fatto omaggio al sindaco Giovanni Macrì “di una pregevole ristampa anastatica dell’opera scientifica del medico e chirurgo bolognese Gaspare Tagliacozzi, dal titolo ‘De Curtorum Chirurgia per instionem’ pubblicato a Venezia nel 1597”.

La copia originale fu rinvenuta nel 2004 durante il riordino inventariale dell’antica Biblioteca Lancisiana dell’Ospedale di Santo Spirito in Saxia. Solo in seguito, grazie ad Editalia, alla società editrice del Gruppo Poligrafico e alla Zecca dello Stato, è stato possibile produrre le copie anastatiche di questo raro e preziosissimo trattato, redatto all’epoca del 1597 in soli 16 esemplari. Il trattato del Tagliacozzi già verso la fine del XVII secolo chiarì nel contesto nazionale, in modo inconfutabile, la primogenitura della pratica chirurgica della rinoplastica dei fratelli Pietro e Paolo Boiano di Tropea, definita da Tommaso Campanella “Magia Tropaensium” .