Comunali a Cessaniti, Francesco Altieri lancia la sfida

Il candidato a sindaco: “Sono pronto ad avviare un progetto di rinascita per questo paese”

Sarà l’architetto Francesco Altieri a sfidare l’uscente Francesco Mazzeo alle comunali di settembre. Il trentaseienne, giovane architetto e imprenditore, rende noto di voler mettersi in gioco a servizio della comunità e del territorio cessanitese.

Già candidato a ricoprire il ruolo di consigliere nella lista “Intesa per Cessaniti”, guidata da Pasquale Barbieri, venuto a mancare purtroppo prematuramente, dichiara di voler continuare il percorso iniziato con il gruppo politico fondato nel 2015.

“Pasquale Barbieri – esordisce – ha lasciato un grande vuoto, personalmente come amico e politicamente come nostro capogruppo; mi ispiro alla sua onestà intellettuale e alla sua bontà d’animo”.

Sulla sua candidatura dice: “La mia candidatura è nata spontaneamente, suggerita e proposta da un gruppo di persone con le quali condividiamo valori semplici e genuini. Ho detto “si” spinto dall’amore per il mio paese. Sarei felice di iniziare un progetto di vera rinascita per questo Comune che è ripiombato negli ultimi anni nell’anonimato totale, quasi a scomparire dalla geografia politica provinciale. Ritengo ci siano tutte le condizioni di un rilancio economico, turistico, culturale e sociale che possa essere un trampolino di lancio per le future generazioni. L’amministrazione comunale dovrà essere da stimolo ai cittadini per intraprendere iniziative che possano dare al Comune di Cessaniti il posto che merita. Non è più possibile pensare che vinte le elezioni si crei un distacco sociale tra l’ente comunale, il territorio ed i cittadini che devono essere i veri protagonisti dello sviluppo di questo Comune che fino ad oggi non ha avuto il posto che merita. Cessaniti, secondo il mio modesto parere è un Comune con molta gente laboriosa, intraprendente, professionisti, anche di alto livello dai quali mi aspetto uno spirito di collaborazione elevato”.

E ancora: “Insieme alla mia lista vogliamo essere il cambiamento, partendo dalle piccole cose, che purtroppo oggi mancano e puntando a grandi progetti. Siamo una squadra di giovani affiancata dall’esperienza di persone già note al mondo politico, abbiamo l’entusiasmo e le competenze che servono per realizzare gradi cose! La nostra sarà una campagna elettorale serena e propositiva, i cittadini ci devono votare perché affascinati dal nostro modo di fare, semplice incisivo e concreto. Abbiamo grandi e piccoli progetti che spiegheremo meglio nel nostro programma, ancora aperto a suggerimenti da parte di tutti. Non può essere il Comune un luogo dove si realizzano i sogni di pochi prediletti e si calpestano i diritti dei cittadini”. Insomma, il guanto di sfida è lanciato.