Una donna del Vibonese si dà fuoco e muore in Lombardia, i passanti la filmano

Il sindaco in un post diventato virale accusa: invece di chiamare aiuto hanno avuto la freddezza di prendere il telefonino

Eè originaria di Pizzo Calabro, la 38enne con problemi psichici che ieri si è cosparsa di liquido incendiario e si è data fuoco prima delle 13 in un campo vicino a un ristorante a Crema. Un passante, che era in auto con la moglie, è sceso dalla macchina e ha cercato di spegnere le fiamme con un asciugamano, aiutato in seguito da un uomo arrivato con un estintore. Nel frattempo – ha poi raccontato il soccorritore – altre persone con il telefonino in mano sono rimaste nel parcheggio del ristorante. Per la donna non c’è stato nulla da fare.

CONTINUA A LEGGERE QUI