Reggio, vendevano merce contraffatta. La Polizia sequestra oltre 150 borse

La Polizia reggina è entrata nel cuore del mercato di Botteghelle ponendo in sequestro borse e borsellini per un controvalore di 7000 euro

Continua l’attività della Polizia Locale di Reggio Calabria che nell’ambito del dispositivo generale di controllo del piano nazionale e transnazionale focus ‘ndrangheta, disposto dalla Questura, ha setacciato il mercato di località Botteghelle, sottoponendo a sequestro oltre 150 pezzi di merce contraffatta (borse e borsellini) per un controvalore di oltre 7000 euro. Multe anche a numerosi esercenti che vendevano a meno di 500 mt dall’ area mercatale. Incessante altresì l’attività di controllo sugli esercizi pubblici. Preoccupano infine i casi, addirittura sei negli ultimi giorni, degli ubriachi alla guida che hanno causato incidenti che solo per caso fortuito non hanno causato vittime. E ciò nonostante i mirati servizi svolti in città nelle serate più critiche. Si tratta, nella stragrande maggioranza dei casi, di giovani che nel fasce notturne perdono il controllo del veicolo attesi i valori alcolemici nel sangue pari in media a 4/5 volte i limiti di legge.