Il calcio calabrese a caccia di record. Crotone in A, Cosenza e Reggina in B

Il mondo del pallone a livello regionale torna a recitare un ruolo di primo piano con ben tre compagini nostrane che saranno ai nastri di partenza dei due campionati di vertice del calcio italiano

Grandi gioie per il calcio calabrese nell’arco di pochi giorni. Prima la promozione del Crotone che ritorna nell’olimpo del calcio italiano, in quella Serie A conquistata grazie al secondo posto alle spalle del Benevento. Poi l’incredibile salvezza diretta conquistata dal Cosenza. I bruzi, grazie al grande lavoro di mister Occhiuzzi, hanno infilato cinque vittorie consecutive e hanno portato in porto una salvezza che sembrava un miraggio fino a poche settimane fa.

La Calabria ritorna, dunque, prepotentemente tra le grandi realtà regionali dello sport italiano con ben tre compagini che saranno ai nastri di partenza dei prossimi campionati di Serie A e B. Oltre ovviamente ai pitagorici ed al Cosenza, c’è la Reggina che ha conquistato la promozione e lo storico ritorno in Serie B.

E’ la quarta volta che tre squadre calabresi sono ai nastri di partenza dei principali campionati. Le ultime due stagioni sono state quelle del 2004-05 e 2005-06. La Reggina era in serie A, mentre il Crotone ed il Catanzaro in serie B. Andando ancora più indietro nel tempo, bisogna torna alla stagione 2001-02 con tre calabresi in serie B, in un campionato di altissimo livello con tantissime compagini del centro-sud. Le calabresi erano tre (Reggina, Cosenza e Crotone) con sfide di altissimo livello contro squadre del calibro di Palermo, Messina, Napoli, Bari, Cagliari e Salernitana.