Vibonese, rinnovata la concessione dello stadio “Luigi Razza”

Sarà valida per la stagione sportiva 2020/2021 ma, assicura il sindaco Limardo, si sta lavorando a una convenzione di durata decennale

Siglata la nuova convenzione valida per la stagione sportiva 2020/2021, sottoscritta dal Comune di Vibo Valentia e dalla Vibonese, per la concessione dello Stadio Comunale “Luigi Razza”. La concessione ha per oggetto il campo di gioco principale in erba, le tribune, le gradinate, la centrale di comando torri faro, i locali (compresi gli spogliatoi) e tutti i servizi accessori riconosciuti dal Comune necessari, e comunque utili, per lo svolgimento delle gare.

Le spese a carico della società. La Vibonese si è obbligata a provvedere a proprio carico e spese all’alimentazione delle torri faro nonché all’accensione dell’impianto ogni qualvolta si renderà necessario. Inoltre provvederà a proprio carico alla manutenzione ordinaria – compreso il manto erboso e gli impianti di illuminazione – al servizio di monitoraggio e assistenza dell’autorità di pubblica sicurezza, all’installazione e configurazione del sistema di controllo degli accessi. Le spese relative alle utenze (energia elettrica, gas e acquedotto) sono anch’esse carico della società, la quale potrà eseguire in ogni tempo lavori di carattere straordinario ed urgente che si dovessero rendere necessari, dandone semplice preavviso di venti giorni.

Allo studio una convenzione decennale. Il sindaco Maria Limardo, nell’esprimere la propria soddisfazione per l’accordo raggiunto, ha ricordato che nei mesi scorsi l’impianto era stato riscattato dal Comune a seguito del versamento dei canoni pregressi all’Agenzia del Territorio. Informando poi che gli uffici sono allo studio per la stipula di una convenzione di durata decennale e concludendo formulando i migliori in bocca al lupo alla squadra per la nuova stagione.