Dramma di coppia, accoltella a morte la convivente e si getta dal balcone

Dall’Italia | Ennesimo caso di femminicidio con suicidio. Al culmine di una lite furibonda un 65enne ha ucciso la donna, 58 anni, e si è tolto la vita

Ennesimo caso di femminicidio con suicidio. In serata, intorno alle 20, un uomo ha ucciso a coltellate la convivente, poi si è gettato dal quarto piano della sua abitazione e si è sfracellato al suolo, privo di vita. Teatro dell’omicidio-suicidio è un condominio di Portici, in zona centrale.

L’omicida – Giovanni Fabbrocino, 65 anni – al culmine di una lite ha massacrato a coltellate la convivente Maria Adalgisa Nicolai, di 58 anni, prima di lanciarsi nel vuoto dal balcone e trovare la morte.
La donna era una ricercatrice universitaria in Scienze Tecnologiche alla facoltà di Agraria dell’università Federico II di Napoli. E’ stata trovata a terra, il corpo devastato da numerose ferite da arma da punta e taglio (presumibilmente l’arma è un coltello da cucina). Entrambi erano incensurati e non risultano denunce per violenza domestica.

CONTINUA A LEGGERE QUI