Nessun abuso di ufficio al Blu 70, assolti Frangipane e Posca

Si chiude un lungo capitolo giudiziario che aveva portato al sequestro di una delle strutture più belle del litorale jonico Catanzarese

Il tribunale penale collegiale di Catanzaro, ha assolto gli architetti Nicola Frangipane e Beniamino Posca dalle accuse di abuso d’ufficio,in relazione alle vicende inerenti il locale Blu 70.

In particolare il collegio ha accolto le tesi difensive degli avvocati Alessandro Palasciano (difensore di Frangipane, Vincenzo Galeota e Alessandra Coppolino (difensori di Posca) i quali hanno spiegato che nel locale il Blu, diversamente da quanto sostenuto dall’ufficio di Procura, non si è mai svolta attività di discoteca (non autorizzata dalla Commissione di vigilanza sui lavori pubblici, di cui era membro l’architetto Posca), ma piuttosto una normale attività di intrattenimento musicale rientrante tra le attività autorizzate.

Si chiude così un lungo capitolo che aveva portato al sequestro preventivo di una delle struttura più belle del litorale jonico Catanzarese