Sostegno economico ai Comuni, incontro tra l’assessore Talarico e l’Anci Calabria

L’incontro è stata occasione per discutere delle anticipazioni di liquidità previste dal Decreto rilancio, soprattutto per i debiti degli Enti per l’acqua e la spazzatura

Si è svolto oggi, nella sede della Cittadella a Germaneto di Catanzaro, un incontro tra l’assessore regionale al bilancio Francesco Talarico e il presidente facente funzioni dell’Anci Calabria (Associazione nazionale comuni italiani) Francesco Candia, per discutere nel merito della percorribilità di accesso alle anticipazioni di liquidità prevista dal Decreto rilancio per gli enti locali, la cui scadenza è fissata al prossimo 7 luglio.

Debiti dei Comuni per acqua e spazzatura. In particolare, è stata esaminata la sopravvenuta ammissibilità in detta procedura da parte della Ragioneria dello Stato riguardo ai debiti dei Comuni nei confronti della Regione Calabria relativi a spese di gestione di servizi dei rifiuti e di fornitura idrica pregressa. Secondo Talarico e Candia, tale possibilità, su cui ciascun Comune dovrà autonomamente determinarsi, è di particolare rilevanza, anche al fine di evitare eventuali futuri contrasti tra la Regione, costretta a tutelare le ragioni del credito, ed i Comuni sempre in maggiore difficoltà nel reperire la necessaria liquidità per fronteggiare il debito.

Pieno supporto della Regione. Inoltre concordano sulla necessità di vagliare approfonditamente questa recente opportunità, la cui scadenza è imminente, per quanti riterranno utile ed indispensabile di avvalersene, così mirando al superamento di una delle questioni più gravose pendenti nei rapporti tra Regione e Comuni calabresi. L’assessore Talarico ha infine confermato la piena disponibilità degli uffici regionali a fornire con immediatezza la collaborazione occorrente alle amministrazioni comunali per l’istruttoria delle pratiche che questi dovranno produrre a Cassa Depositi e Prestiti.