Grave lutto nella sinistra vibonese, scompare Alfredo Federici

Ex assessore della giunta Sammarco, poi candidato in Consiglio regionale, ha sempre difeso con caparbietà i diritti dei lavoratori senza scendere a compromessi

Il mondo della sinistra vibonese è in lutto. Una grave malattia si è portato via, infatti, Alfredo Federici, 57 anni, ex assessore della giunta cittadina nell’amministrazione guidata da Franco Sammarco. Dirigente del Pdci, segretario regionale del sindacato Orsa, operativo nel settore dei trasporti, Federici è stato di sovente impegnato nel sociale. Nel 2005 fu riconfermato segretario del partito della Rifondazione Comunista e nove anni dopo è stato candidato nel collegio della Calabria centrale, al Consiglio regionale con la lista “L’Altra Calabria” con Domenico Gattuso candidato alla presidenza. Federici ha trascorso un’intera esistenza a tutelare i diritti dei lavoratori senza mai scendere a compromessi.