La bella gioventù. Domenico La Serra farà parte dell’Orchestra giovanile europea

Il giovane percussionista di Monterosso Calabro farà parte dell’organico della grande orchestra giovanile fondata nel 1976 dal Maestro Claudio Abbado

C’è anche il giovane talento della musica Domenico La Serra tra i 16 giovani musicisti italiani ammessi da EUYO – The European Union Youth Orchestra. Il giovane percussionista di Monterosso Calabro, comune del Vibonese, farà parte dell’organico della grande orchestra giovanile fondata nel 1976 dal Maestro Claudio Abbado, sostenuta dalla Commissione e dal Parlamento Europeo, e dalla Rai come unico broadcaster partner.

EUYO non sfugge alle limitazioni imposte dalla pandemia alle esibizioni dal vivo, anche per questo i ragazzi laureati quest’anno sono confermati per il 2021. Ma le attività continuano con seminari, sessioni di studio e concerti on line. E presto una audizione suppletiva a distanza recluterà una quota aggiuntiva di giovani artisti nei 27 Paesi dell’Unione.

I 16 musicisti, presentati per celebrare la Festa della Musica 2020, hanno superato le audizioni annuali organizzate dalla Rai nella sede centrale di Viale Mazzini, a Roma, lo scorso novembre.

“Far parte dell’EUYO – sottolinea il giovane allievo del conservatorio Torrefranca di Vibo – è stato sempre uno dei miei grandi obiettivi e sono onorato di poter partecipare a questo progetto”.