Processo Rositani: la Regione si costituisce parte civile

La Giunta regionale ha deliberato di dare mandato all’avvocatura regionale nel processo che vede coinvolta la donna reggina dopo essere gravemente aggredita dal marito lo scorso anno

La Giunta regionale nella seduta odierna ha deliberato di dare mandato all’avvocatura regionale per la costituzione di parte civile da parte della Regione Calabria nel processo che vede come parte offesa Maria Antonietta Rositani.

“Lo avevo promesso in campagna elettorale – ha detto il presidente della Regione Jole Santelli. Oggi l’ho fatto”.

Come si ricorderà, Maria Antonietta Rositani fu aggredita dell’ex marito, davanti alla scuola dei figli, quando l’uomo, Ciro Russo, la cosparse di liquido infiammabile per darle fuoco​. Era il 12 marzo dello scorso anno e le immagini dell’autovettura in fiamme con la donna a bordo fecero il giro d’Italia. Dallo scorso mese di marzo, la Rositani ha fatto ritorno a Reggio Calabria dopo essere stata per quasi un anno all’ospedale di Brindisi.