Nuova commissione, Tassone (Pd): “Pagano i calabresi gli impegni del centrodestra”

“Serve operatività e non giochi di palazzo utili solo per gli equilibri politici nella maggioranza”

“Oggi sono intervenuto in Consiglio regionale per esprimere, a nome del Partito democratico, la nostra contrarietà all’istituzione di una nuova Commissione che non ha come finalità quella di realizzare gli interessi della Calabria e dei calabresi, ma quella di sistemare e puntellare gli equilibri di una scricchiolante maggioranza di centrodestra che, a pochi mesi dalle elezioni, già palesa contraddizioni e difficoltà”.

Il consigliere regionale Luigi Tassone mostra il proprio disappunto e quello del Pd rispetto alla costituzione di una Commissione aggiuntiva che “comporterà ulteriori oneri per i calabresi” e specifica di aver “richiesto la rapida convocazione di una nuova seduta in modo da consentire la costituzione delle Commissioni, organi consiliari propedeutici ed indispensabili per lo svolgimento dell’attività legislativa”.

Tassone chiede, dunque, “operatività e non giochi di palazzo utili solo per gli equilibri politici nella maggioranza”. “Gli impegni presi da qualcuno – conclude – non possono mai ricadere sulle tasche dei calabresi. Agire in questo modo significa rasentare l’irresponsabilità politica”.