Furgone in vendita on line, ma era una truffa: indagati due calabresi

A mettere in atto la truffa un giovane e una donna, con precedenti penali, che sono stati scoperti e denunciati dai carabinieri

Il prezzo all’apparenza era molto vantaggioso, solo 2.800 euro e il mezzo era stato messo in vendita su un sito di commercio on line. Il furgone, un “Iveco Daily” usato, in realtà era una truffa in cui è caduto un cittadino materano che ha versato come anticipo circa 2.500 euro.

A mettere in atto la truffa un giovane e una donna calabresi, con precedenti penali, che sono stati scoperti e denunciati dai carabinieri. Secondo quanto ricostruito dai militari dell’Arma, il cittadino materano aveva preso contatti telefonici con il giovane che, per portare a termine la compravendita, gli aveva chiesto di versare i soldi su una carta prepagata risultata intestata alla donna. Dopo aver ricevuto il denaro, il giovane si è però reso irreperibile. Capito di essere stato truffato, l’uomo ha quindi presentato la denuncia ai Carabinieri che hanno così avviato le indagini e scoperto i due calabresi.