Ospedali, approvata la norma per la tutela del personale

“Un passo in avanti, consapevoli della centralità che il mondo della salute ha dimostrato di avere per reggere all’onda urto di un’emergenza mondiale”

“Oggi abbiamo finalmente approvato (con voto all’unanimità e tre astenuti) la legge che tutela medici e operatori sanitari nell’esercizio delle loro funzioni, creando così le basi per una maggiore tutela e protezione di tutti gli addetti alla salute, questo enorme capitale umano che – in ultimo nella drammatica emergenza Coronavirus – ha dimostrato dedizione, competenza, straordinario senso del dovere”.

Ad affermarlo è la parlamentare del Pd, Enza Bruno Bossio, che aggiunge: “Si tratta di una battaglia di civiltà giuridica che ho sposato fin dal 2018, presentando una proposta di legge finalizzata alla loro sicurezza. All’epoca – prosegue la deputata- la pandemia non era neanche all’orizzonte delle nostre vite, ma già si moltiplicavano – in Calabria ma non solo – i casi di aggressioni a medici in servizio, violenze diffuse nei confronti dei camici bianchi e operatori sanitari. Una condizione di sovraesposizione e doppia punizione, soprattutto in Calabria, una regione che da dieci anni è sottoposta a commissariamento e fa i conti con riduzione del personale, soppressione di reparti, spoliazione di servizi e mezzi”.

“Oggi – afferma la parlamentare del Pd – compiamo un passo in avanti, consapevoli della centralità che il mondo della salute ha dimostrato di avere per reggere all’onda urto di un’emergenza mondiale. A medici, infermieri, addetti sanitari, da tutti ormai dichiarati eroi moderni, abbiamo provato oggi a restituire dignità, onore e merito per il loro impegno prezioso e quotidiano, per la caparbietà che infondono nella loro missione”.