Coronavirus in Italia, curva contagi ancora giù: “Incremento più basso dal 10 marzo”

l bollettino della Protezione Civile: altri 604 morti, 3.039 nuovi casi, 1.555 guariti in più. ‘Solo’ 880 i nuovi positivi

Come ogni giorno, alle 18 c’è l’appuntamento con la conferenza stampa  sulla situazione del coronavirus in Italia, e il capo della Protezione civile Angelo Borrelli snocciola nel quotidiano bollettino dati su nuovi casi, ricoveri, guariti e vittime. Stando alle ultime notizie, intanto, salgono purtroppo a 12.681 gli operatori sanitari contagiati dal Covid-19.

La prima buona notizia è che per il terzo giorno consecutivo diminuiscono i ricoverati in terapia intensiva, mentre i nuovi deceduti sono 636. Ad oggi sono stati riscontrati 135.586 casi Italia, e sono in calo anche i nuovi casi (3.039). Comincia dunque la fase di discesa dell’emergenza.

Netto calo dei ricoveri per Coronavirus

Sale a 135.586 il numero di casi totali di coronavirus in Italia, un aumento di 3.039 su ieri: si conferma dunque il trend in calo, visto che ieri l’aumento era stato di 3.599 unità e domenica addirittura di 4.316. In un giorno si contano 604 decessi (ieri erano stati 636), mentre i guariti aumentano di 1.555 (ieri di 1.022), il secondo valore più alto di sempre. Per questo il numero delle persone attualmente malate aumenta solo di 880 unità, contro le 1.941 di ieri: l’incremento più basso dal 10 marzo

CONTINUA A LEGGERE QUI