Coronavirus, dalla catastrofe lombarda ai pochi morti di Calabria e Basilicata

I dati regione per regione. La Lombardia è maglia nera con 91 morti ogni 100mila abitanti. La Calabria fa registrare appena 3 morti ogni 100mila residenti

La pandemia da Coronavirus sembra aver preso la discesa in Italia. Il reale tasso di mortalità in tutte le Regioni  documentando quante vittime ha fatto il Coronavirus in ogni Regione rispetto alla propria popolazione dà decisamente ragione al Mezzogiorno. I dati a corredo dell’articolo confermano come l’epidemia abbia colpito fondamentalmente il Nord Italia, sfiorando il Sud in modo marginale.

I dati nelle singole regioni:

Lombardia: 91 morti ogni 100 mila abitanti
Valle d’Aosta: 76 morti ogni 100 mila abitanti
Emilia Romagna: 47 morti ogni 100 mila abitanti
Marche: 40 morti ogni 100 mila abitanti
Liguria: 38 morti ogni 100 mila abitanti
Trentino Alto Adige: 37 morti ogni 100 mila abitanti
Piemonte: 29 morti ogni 100 mila abitanti
Veneto: 13 morti ogni 100 mila abitanti
Abruzzo: 13 morti ogni 100 mila abitanti
Friuli Venezia Giulia: 13 morti ogni 100 mila abitanti
Toscana: 9,4 morti ogni 100 mila abitanti
Umbria: 5 morti ogni 100 mila abitanti
Puglia: 4,8 morti ogni 100 mila abitanti
Molise: 4,3 morti ogni 100 mila abitanti
Lazio: 3,9 morti ogni 100 mila abitanti
Campania: 3,5 morti ogni 100 mila abitanti
Calabria: 3 morti ogni 100 mila abitanti
Sardegna: 2,9 morti ogni 100 mila abitanti
Sicilia: 2,5 morti ogni 100 mila abitanti
Basilicata: 2,3 morti ogni 100 mila abitanti