Coronavirus, nove carabinieri positivi al Covid-19 a Rogliano

Di questi, solo uno dei militari è attualmente ricoverato con sintomi, mentre gli altri risultano asintomatici. La conferma arriva dal comando provinciale dei Carabinieri

Ci sono 7 nuovi casi di positività al Covid 19 tra i Carabinieri della Compagnia di Rogliano (Cosenza), che si aggiungono a due già rilevati nei giorni scorsi. Di questi, solo uno dei militari è attualmente ricoverato con sintomi, mentre gli altri risultano asintomatici. La conferma arriva dal comando provinciale dei Carabinieri. Abbiamo già sanificato i locali della caserma – dice all’Agi il Colonnello Piero Sutera, Comandante provinciale dell’Arma – e ci tengo a dire che non viene chiusa alcuna stazione: i Carabinieri sono sempre sul territorio e svolgono il loro dovere, ci tengo a rassicurare la popolazione. Con l’Asp abbiamo contatti quotidiani per aumentare i controlli di sicurezza – precisa Sutera – e i nostri militari gia’ lavorano anche all’interno delle caserme con guanti e mascherine”. L’ipotesi è che i militari siano stati contagiati dopo essere entrati in contatto con gli amministratori comunali di Rogliano, poi risultati positivi (il sindaco, Giovanni Altomare, è ricoverato all’ospedale di Cosenza, e contagiati sono anche il vicesindaco e altri due membri della giunta). Rogliano è uno dei paesi che nei giorni scorsi la governatrice della Calabria, Jole Santelli, ha dichiarato “zona rossa”.

Coronavirus, muore l’anziana paziente ricoverata a Rogliano



In questo articolo: