Coronavirus, Tgr Leonardo e l’esperimento del 2015. Cosa dicono gli esperti

Desta scalpore un servizio del 2015 su ricerca per innestare il virus della Sars nei pipistrelli. Ma epidemiologi ed esperti Oms concordano: “Non c’entra col Covid -19”

“Un supervirus polmonare creato da pipistrelli e topi”. Sarebbe servito solo per motivi di studio ma le proteste erano tante già nel 2015 quando l’allarme scattava tra gli scienziati e la comunità internazionale come riportato in questo servizio del TGR Leonardo. Oggi, l’argomento è di stringente attualità considerati i danni che sta facendo quella proteina presa dai pipistrelli sul virus della Sars, la polmonite acuta, ricavato da topi.

Si tratta di “un organismo – riferì Leonardo – creato innestando la proteina superficiale di un Coronavirus trovato nei pipistrelli della specie piuttosto comune detta naso a ferro di cavallo, su un virus che provoca la Sars sui topi. L’esperimento ha confermato che la molecola SHCO 14 permette al Coronavirus di attaccarsi alle nostre cellule respiratorie riuscendo a contagiare l’uomo attraversi i pipistrelli senza passare da una specie intermedia come il topo”.

CONTINUA QUI